Combattere il mal di gola con acqua e miele: info e ricette anti-freddo

Il freddo è arrivato e con esso anche i malanni di stagione. Un ottimo rimedio della nonna, tanto efficace quanto naturale per combattere il mal di gola invernale, è preparare bevande a base di miele e acqua calda oligominerale. Vediamo quale miele scegliere e come fare.

Bevande miele e acqua e miele contro il mal di gola: quale miele scegliere?

Il miele è un potente mucolitico, capace cioè di lenire le mucose infiammate della gola e lenire la tosse. Grazie a semplici preparati fai da te, è possibile contrastare l’insorgere delle tipiche malattie da raffreddamento che colpiscono le vie aeree superiori, e alleviare i sintomi influenzali.

Ma quale tipologia di miele è più adatto per tosse e mal di gola?

  • Miele di acacia: presenta un’azione antinfiammatoria che allevia i fastidi della gola irritata, ed è un blando lassativo.
  • Miele di timo: efficace contro le affezioni respiratorie.
  • Miele di eucalipto: prodotto dalle notevoli proprietà espettoranti e fluidificanti.

Acqua calda e miele: 4 ricette fai da te

Miele e limone: contro la gola infiammata

Preparazione: aggiungere in una tazza di acqua bollente, 1 cucchiaino di limone ogni cucchiaio di miele. Da consumare al bisogno, ogni volta che aumenta il dolore.

Miele e anice: allevia i sintomi della tosse, bronchite e asma, grazie all’azione espettorante dell’anice.

Preparazione: 1 cucchiaino di semi di anice in 1 tazza e mezzo di acqua bollente, a cui aggiungere 2 cucchiai di miele.

Miele, chiodi di garofano e cannella: analgesico naturale

Preparazione: colloca in una tazza di 200 ml di acqua bollente 4 chiodi di garofano, mezzo cucchiaino di cannella in polvere e un cucchiaio colmo di miele in infusione, e lascia agire per 10 minuti. Filtra il tutto e consuma un paio di tazze al giorno.

Consumare miele fa ingrassare?

Le calorie del miele possono essere definite sane e genuine, in quanto si tratta di un prodotto costituito essenzialmente da zuccheri semplici e non sottoposto a processo di trasformazione, se non unicamente a quello delle api. La dose ideale di miele è di circa 30 grammi al giorno, che equivale a 3 cucchiai. Assunto con costanza, arreca molteplici benefici e non fa ingrassare. Tra le altre proprietà e tipologie di miele, ricordiamo:

  • Miele di castagno: efficace contro l’anemia, attiva la circolazione e depura fegato e reni.
  • Miele di girasole: contrasta la fragilità ossea e il colesterolo.
  • Miele di tiglio: ha proprietà sedative e viene impiegato in caso di mal di testa e dolori mestruali.
  • Miele di tarassaco: presenta un’azione depurativa per l’organismo.
  • Miele di biancospino: allevia i sintomi dell’ansia e combatte l’insonnia.

Sei pronto ad affrontare l’inverno e a combattere ‘naturalmente’ l’influenza? Dai un’occhiata alle nostre tisane benefiche a base di acqua oligominerale.

Nota bene: le ricette e i consigli qui citati non sostituiscono l’uso di farmaci e il parere medico.

 

 

 

articolo pubblicato da
Acqua Santo Stefano
Acqua Santo Stefano, sgorga pura da una fonte incontaminata del Parco del Cilento e Vallo di Diano. È un'acqua oligominerale povera di sodio, ideale per tutta la famiglia.
Ricette&Alimentazione

Il metodo meal prep: suddividere e preparare con anticipo i pasti della settimana

leggi di più
Ricette&Alimentazione

Come (provare) a mangiare correttamente in vacanza: segui i consigli!

leggi di più
Ricette&Alimentazione

Mangiare sano in quarantena: quali cibi scegliere e come idratarsi di più

leggi di più