Bere acqua a stomaco vuoto: quali benefici si ottengono?

Bere acqua la mattina a stomaco vuoto è un vero e proprio toccasana per corpo e mente.  Di questa pratica i giapponesi ne fanno un vero e proprio culto, in quanto bere un bicchiere d’acqua prima di fare colazione, preferibilmente a temperatura ambiente, apporta notevoli benefici e favorisce il benessere quotidiano.  Come? Scopriamolo insieme.  

(Fonte: IndiaTimes)  

Perché bere acqua al mattino: 11 vantaggi per l’organismo 

Effetto detox 

Dissetarsi appena alzati dal letto aiuta ad espellere le tossine accumulate durante la notte.  Per rendere l’effetto ancora più depurativo, si consiglia di aggiungere mezzo limone nell’acqua. Effetto detox 100% assicurato!  

Accelera il metabolismo 

Secondo alcune ricerche come quelle pubblicate nel Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism, bere acqua a digiuno di prima mattina, aiuterebbe a velocizzare il metabolismo di circa il 24%. Accelerare il metabolismo appena svegli ti aiuta quindi a bruciare più grassi e a perdere peso! 

Attiva il sistema immunitario 

Bere acqua a stomaco vuoto è una buona pratica anche per prevenire i malanni di stagione. L’acqua ossigenando le cellule, permette al corpo di assorbire di più e meglio le sostanze nutritive presenti negli alimenti. 

Contrasta l’acidità di stomaco 

Bere acqua a digiuno al risveglio, favorisce la riduzione dell’acidità di stomaco, in quanto spinge in basso i reflussi, aiutando a contrastare il disagio. 

Favorisce il benessere intestinale 

Questa sana abitudine aiuta a rigenerare l’organismo e a mantenere il colon pulito, contrastando la stitichezza e la pancia gonfia ed evitando i processi di fermentazione intestinale. 

Aiuta a depurare i reni 

I calcoli renali sono dei piccoli agglomerati di sali minerali che si formano lungo il tratto urinario e nello specifico nei reni. La presenza di questi dolorosi ‘sassolini’ è spesso legata, oltre alla predisposizione genetica, anche a una dieta poco sana e a una scarsa idratazione. 

Per approfondire: Quale acqua bere per prevenire i calcoli renali 

Migliora la circolazione 

Bere acqua a digiuno contribuisce ad eliminare non solo le tossine ma anche i depositi di grasso che si accumulano nel corpo. I muscoli tendono a rilassarsi, le arterie e le vene si espandono generando così più spazio al flusso sanguigno. 

Stimola l’energia 

Sapevi che non è solo il caffè a rimetterci in piedi la mattina? Già, perché l’acqua stimola l’aumento dei globuli rossi e genera più ossigeno nel sangue, più di qualsiasi altra bevanda, caffè incluso.  

Previene il mal di testa 

La disidratazione è una delle cause dell’emicrania. Per prevenire questo disagio è dunque consigliato iniziare ad idratarsi correttamente dalla mattina.  

Pelle più bella 

La comparsa di macchie scure e rughe sulla pelle, è causato anche da un corpo disidratato. Bere un bicchiere d’acqua a stomaco vuoto incrementa l’attività del flusso sanguigno, rendendo la pelle apparentemente più sana e luminosa. 

Capelli più brillanti e in salute 

La disidratazione rende le radici dei capelli secche, fragili e ruvide. L’acqua è inoltre fondamentale per trasportare le vitamine utili alla salute dei capelli. Bere acqua prima di colazione, quando il corpo quindi non è ancora sufficientemente idratato, rende i capelli ancora più sani e brillanti. 

Ti potrebbe interessare: Perché bere acqua a mantenere i capelli in salute?  

Quanta acqua bere a digiuno? La terapia dell’acqua giapponese 

In Giappone il trattamento della ‘terapia dell’acqua’, è stata approvata dall’associazione medica giapponese. In cosa consiste questo trattamento?  

  • Bevi quattro bicchieri d’acqua appena alzato, prima di mangiare o lavare i denti. Bisogna bere a sorsi, lentamente e fare una pausa tra un bicchiere e l’altro.  
  • Dopodiché puoi lavarti i denti, ma evitare di mangiare nei 45 minuti successivi.  
  • Dopo questo periodo di tempo, puoi fare colazione.   
  • Evita di mangiare nelle successive 2 ore.  
  • Se non riesci inizialmente a bere 4 bicchieri d’acqua, prova prima con 2 e poi aumenta gradualmente fino a raggiungere la dose consigliata.  

Quanti di noi riusciranno a mettere in pratica la terapia dell’acqua giapponese, tenendo conto anche dei ritmi frenetici della nostra società? Indipendentemente da qualsiasi teoria, è comunque confermato che bere acqua a stomaco vuoto favorisce il nostro benessere. Inizia quindi senza forzature assecondando i tuoi bisogni e necessità: comincia col sorseggiare un bicchiere d’acqua appena sveglio a stomaco vuoto, per poi provare a raggiungere, con i tuoi tempi, i quattro bicchieri suggeriti dalla pratica giapponese. 

 È solo una questione di volontà. Provare per credere

Come bere acqua al mattino? 

Per ottenere maggiori benefici dall’acqua, è consigliabile berla a piccoli sorsi e a temperatura ambiente.  

Acqua a stomaco vuoto: il consiglio in più 

Se hai l’abitudine di riporre un bicchiere d’acqua sul comodino prima di addormentarti, sarebbe buona abitudine evitare di bere dallo stesso la mattina seguente, perché il contenitore potrebbe essere veicolo di batteri e acari. Per evitare ciò, è preferibile conservare l’acqua in contenitori e/o bottiglie ben chiusi. 

articolo pubblicato da
Acqua Santo Stefano
Acqua Santo Stefano, sgorga pura da una fonte incontaminata del Parco del Cilento e Vallo di Diano. È un'acqua oligominerale povera di sodio, ideale per tutta la famiglia.
Acqua&Benessere

Come scegliere l’acqua minerale per i neonati?

leggi di più
Acqua&Benessere

5 regole per insegnare ai bambini a non sprecare l’acqua (e a rispettarla) 

leggi di più
Acqua&Benessere

Acqua ricca di calcio o povera di calcio: quale scegliere (e quando)? 

leggi di più