acqua-e-limone-fa-davvero-bene

in Acqua&Benessere - Scritto da Acqua Santo Stefano

Bere un bicchiere di acqua calda e limone arreca davvero benefici al nostro organismo? Stimola realmente il metabolismo e aiuta il sistema immunitario? Tutte le verità e i falsi miti, su un’abitudine sempre più popolare, volta a sfruttare le proprietà del limone ricco di vitamina C, sali minerali, acido citrico, acqua e ossalati.

Cosa succede se bevo acqua e limone?

Bilancia il PH del sangue? NO.

Non è possibile (fortunatamente!) modificare il PH tramite l’assunzione di sostanze acide o alcaline. È invece dimostrato che incrementare le componenti acide nel sangue, può aiutare a contrastare i disagi che colpiscono il tratto urinario, come la cistite. Mettere in contatto alcuni microorganismi con un liquido più acido, sembra infatti ridurne lo sviluppo all’interno dell’uretra.

Stimola il sistema immunitario? Sì.

L’elevata concentrazione di Vitamina C contenuta nel limone contribuisce a stimolare il sistema immunitario.

Ha un effetto depurativo sulla pelle? Sì e NO.

Non è scientificamente dimostrato che la combinazione acqua + limone aiuti a depurare la pelle. È tuttavia un’importante alleata della salute cutanea, in quanto la Vitamina C stimola la sintesi del collagene sostenendo l’elasticità dei tessuti.

Favorisce la digestione? Sì.

Il limone ha un forte potere alcalinizzante, in quanto l’acido mette in moto il pepsinogeno che si trasforma in pepsina, un enzima dal ruolo molto importante nel processo digestivo. Bere acqua e limone è un’ottima soluzione per stimolare la diuresi, eliminare i gonfiori, contrastare la stitichezza e combattere la nausea.

Aiuta a dimagrire? NI.

Il solo connubio acqua calda e limone non aiuta di certo a dimagrire! Come scritto nel punto precedente, questa bevanda stimola il metabolismo e ripulisce l’organismo dalle tossine in eccesso. Unire questa sana abitudine a una regolare attività fisica, aiuta a perdere peso e a tenerlo sotto controllo.

Fa bene consumare acqua e limone a digiuno tutte le mattine?

Ogni sana abitudine va bilanciata e assunta ciclicamente in base alle reali necessità del nostro organismo. Per aiutare a comprendere meglio la questione, ecco quando assumere la bevanda:

  • Periodi di buona salute -> 1 settimana, 10 giorni al mese.
  • Cambi stagionali -> 21 giorni consecutivi.
  • Periodi di stress e cambio di regime di alimentazione -> a giorni alterni.
  • Inizio di una nuova dieta alimentare -> 15 giorni (aumentando di giorno in giorno la quantità di succo di limone).
  • Periodi di abusi alimentari -> da 2 a 7 giorni consecutivi.

Benefici acqua e limone: 4 consigli per la preparazione

  • I limoni devono essere freschi e maturi e il succo, una volta spremuto, va consumato nell’immediato.
  • La temperatura dell’acqua deve aggirarsi sui 37/40 gradi e va scaldata sul fuoco o nel microonde.
  • Meglio consumare la bevanda con la cannuccia: in questo modo il succo di limone non entra in contatto con lo smalto dei denti, che potrebbe danneggiarsi.
  • Non buttare la scorza: contiene più vitamine rispetto al succo di limone e fornisce soprattutto oli essenziali e alcuni antiossidanti. La sua applicazione è soprattutto consigliata in caso di disturbi gastrici. Per migliorarne l’efficacia, aggiungere anche dello zenzero.
  • Consumare la bevanda a stomaco vuoto, 10 minuti prima della colazione. Attenzione però se appartieni a una delle categorie di seguito elencate.

A chi non è consigliato bere acqua e limone?

Consumare con particolare moderazione e a stomaco pieno, se soffri di:

  • Reflusso gastroesofageo;
  • Ulcere gastriche;
  • Patologie renali o alle vie biliari;
  • Gastrite.

Acqua e limone con l’aggiunta di curcuma, zenzero e cannella: fa bene?

Aggiungere questi componenti aiuta a incrementare ulteriormente i benefici dell’infuso. Nel dettaglio:

  • La Curcuma: è un ottimo antiossidante, antinfiammatorio e antiartritico.
  • Lo Zenzero: è un eccellente antiossidante, antinfiammatorio e antibatterico, molto utile in caso di nausea e vomito (anche più del limone).
  • La Cannella: presenta un’azione metabolica, agendo sui livelli di glicemia e del colesterolo.

E per finire…

Se sei alla ricerca di preziosi consigli su come sconfiggere i malanni dell’inverno, ti potrebbe interessare: Combattere il mal di gola con acqua e miele, info e ricette anti-freddo

Articoli Correlati

acqua-frizzante-fa-ingrassare
L’Acqua Frizzante fa (Veramente) Ingrassare? Ecco Quello che Devi Sapere

L’acqua frizzante (gassata o gasata, come preferisci definirla) fa realmente ingrassare? La risposta è NO. Questa infatti detiene lo stesso apporto calorico dell’acqua minerale naturale, ovvero zero calorie. L’acqua gassata…

organismo-disidratato-segnali
Organismo disidratato: quali sono i segnali (anche nei bambini) e cosa fare

I 2/3 del nostro corpo è costituito da acqua, fondamentale per svolgere funzioni essenziali come la lubrificazione degli occhi, l’espulsione delle tossine e la digestione. Per disidratazione si intende la…

come-bere-piu-acqua-in-inverno-consigli
Come bere più acqua in inverno? Trucchi e consigli per idratarsi

Che bere acqua sia un toccasana per la salute è un dato assodato, ma avere sete con le rigide temperature invernali non è affatto scontato.  Eppure i benefici dell’acqua non…