acqua e sport

in Ricette e alimentazione - Scritto da

La correlazione fra acqua e sport è molto stretta, poiché bere durante l’attività fisica è davvero importante per il benessere dell’organismo degli atleti.

Ma se normalmente per mantenere una corretta idratazione l’ideale è bere 2l di acqua al giorno, quanta acqua dobbiamo bere mentre ci alleniamo? E inoltre, quale tipologia d’acqua dobbiamo preferire?

L’idratazione nello sport: perché è così importante?

Spesso si sottovaluta quanto sia importante l’idratazione nello sport. Quando facciamo esercizio fisico l’acqua è essenziale per:

  • -Mantenere i livelli ematici
  • -Regolare la temperatura corporea
  • -Consentire ai muscoli di contrarsi in maniera ottimale

Quando il corpo si disidrata, perdendo una quantità di liquidi corrispondente al 2% della massa corporea, le performance fisiche e mentali subiscono un tracollo e aumenta eccessivamente la frequenza cardiaca. In queste condizioni, mentre ci si allena, sembrerà che gli esercizi siano molto più difficili e stancanti del solito, specialmente quando ci si trova in un luogo caldo e umido.
Perderne più del 2% può comportare:

  • -Nausea
  • -Vomito
  • -Diarrea
  • -Problemi gastrointestinali

Ma la correlazione fra acqua e sport non termina qui, poiché la termoregolazione corporea per funzionare necessita del giusto apporto d’acqua.

Sudorazione, termoregolazione e acqua

Sudando durante un allenamento, perdiamo molti liquidi che è necessario rimettere. Molto spesso gli atleti incorrono in un deficit di acqua, poiché non riescono a reintegrare subito i fluidi che sono andati persi.

I meccanismi termoregolatori dell’organismo hanno bisogno di sufficiente acqua per funzionare. Durante l’allenamento il corpo genera energia termica, che a sua volta è responsabile dell’aumento della temperatura che per essere abbassata ha bisogno del sudore. Se nel corpo non è presente un quantitativo d’acqua tale da permettere la sudorazione, allora il “sistema di raffreddamento” naturale del nostro corpo non funzionerà, danneggiando il sistema circolatorio e nervoso.

Ma come possiamo sapere quanto è necessario bere?

Quanto bere?

Capire quanto bere durante l’allenamento non è difficile. Per venire a conoscenza della quantità d’acqua di cui necessitiamo durante l’attività fisica, bisogna misurare l’ammontare dei liquidi che si perdono durante gli esercizi.

Per farlo bisogna:

  1. -Misurare il proprio peso corporeo prima dell’allenamento ma dopo aver urinato
  2. -Pesarsi nuovamente in seguito all’attività fisica e dopo essersi asciugati

La variazione di peso indicherà i liquidi che abbiamo consumato.

Bisogna ricordare che la perdita di peso che occorre subito dopo un allenamento, non indica una diminuzione di massa grassa. Infatti, i liquidi che abbiamo consumato, vanno reintegrati immediatamente bevendo acqua.

Una volta che abbiamo capito quanto bere durante l’esercizio fisico, dobbiamo capire quando farlo. Anche per questo non c’è una regola precisa, poiché le tempistiche variano da persona a persona. In linea di massima l’ideale è iniziare l’attività fisica ben idratati, ma senza eccedere, poiché correremmo il rischio di interrompere l’allenamento per urinare o di sentirci gonfi.

In base alla quantità di liquidi che perdiamo, dobbiamo sviluppare un “drinking plan” per sopperire alla carenza d’acqua gradualmente.

Quale acqua scegliere?

Bere acqua minerale è sufficiente per idratare correttamente l’organismo prima e dopo l’allenamento. Inoltre, degli studi condotti dall’University of Ondokuz Mayis hanno evidenziato, come per sessioni di allenamento di poco più di un’ora, bere semplicemente acqua minerale è sufficiente anche per reintegrare tutti i sali minerali persi.

Acqua Santo Stefano è ideale, con la sua naturale leggerezza, per essere bevuta dagli sportivi e per sopperire a tutte le loro esigenze in fatto di idratazione!

Articoli Correlati

Bevande detox
Bevande Detox: perché Acqua Santo Stefano è detossinante

Le diete detox sono solitamente di breve periodo e vengono utilizzate per disturbi come allergie, problemi digestivi e affaticamento cronico. Lo scopo principale della dieta depurativa è pulire il sangue…

acqua-in-gravidanza
Acqua in gravidanza: quanto si deve bere durante la gestazione?

L’acqua in gravidanza svolge un ruolo fondamentale per la salute della mamma e del suo bambino. Durante questo periodo sono in atto nel corpo molti cambiamenti anatomici, ormonali e immunitari,…

acqua per neonati
Migliore Acqua per Neonati: caratteristiche essenziali

Molto spesso ci si chiede quale sia la migliore acqua per neonati, ma dare una risposta al quesito non è semplice, poiché ci sono molte variabili in gioco. Quindi, vediamo…